Borsa Milano si appesantisce con Mps ed energetici, ok Finmeccanica

giovedì 29 marzo 2012 11:55
 

MILANO, 29 marzo (Reuters) - Piazza Affari archivia una prima parte di seduta negativa, appesantendosi dopo aver oscillato a lungo attorno alla parità.

Attorno alle 11,55, l'indice FTSE/Mib perde l'1% circa, così come l'AllShare e il MidCap. Volumi per un controvalore di circa 800 milioni di euro.

Il futures scende dell'1,2% circa. I derivati sugli indici di Wall Street indicano un avvio di seduta all'insegna dell'incertezza.

* Il mercato ha salutato i risultati di MontePaschi dapprima senza prendere una direzione, per poi, progressivamente, porre l'accento sugli aspetti negativi.

* Complessivamente in rosso, come il paniere europeo, le altre banche, con UNICREDIT e INTESA SANPAOLO in calo. In lettera pure BANCO POPOLARE, POPOLARE MILANO, MEDIOBANCA e MEDIOLANUM.

* Restando ai finanziari, debole GENERALI nella giornata in cui l'AD della banca russa Vtb ha dichiarato che è in trattative per acquisire una quota della compagnia Ingosstrakh, che vede il Leone tra gli azionisti.

* Giornata euforica per FINMECCANICA, sostenuta, secondo gli operatori, dall'attesa per operazioni straordinarie, che dovrebbero coinvolgere ANSALDO STS, e dai giudizi dei broker.

* IMPREGILO vivace sulla battaglia fra Salini e Gavio per il controllo della società di costruzioni. Tonica AUTOSTRADA TORINO-MILANO , società del gruppo Gavio destinataria delle azioni Impregilo. Un broker italiano scrive, in una breve nota, che "Bruno Binasco... ha dichiarato che sono pronti a difendere il controllo di Impregilo anche attraverso un'Opa, se necessario. Astm ha recentemente chiesto l'approvazione di un aumento di capitale fino a 500 milioni. Prendendo in considerazione anche i 350 milioni di cassa raccolti da SIAS con la cessione degli asset in America Latina, i Gavio avrebbero le risorse necessarie per effettuare l'operazione".   Continua...