Borsa Milano in calo con banche e Fiat, minirally per Saipem

giovedì 31 gennaio 2013 12:55
 

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - La borsa di Piazza Affari inverte tendenza rispetto all'iniziale tentativo di recupero e cede terreno sotto il peso di nuove prese di profitto che offuscano il contenuto rimbalzo di Saipem.

Sulla piazza milanese gli operatori citano un clima di generale nervosismo per le ultime vicende che stanno animando le cronache finanziare in un mercato attento a valutare le contrastanti trimestrali in arrivo in cerca di nuovi segnali sulle prospettive dei prossimi mesi.

"Lo scandalo derivati in Banca Mps, venuto alla luce nel corso delle ultime settimane, e il profit warning di Saipem (il cui valore di mercato è crollato del 35% in una sola giornata) hanno provocato una correzione nel trend rialzista recente", dice in una nota Icbpi.

"Il mercato italiano rischia di pagare, a causa di queste vicende, un prezzo in termini di credibilità, che potrebbe giustificare per un certo periodo un valuation discount rispetto ad altre piazze europee", aggiunge.

Secondo il broker lo scenario macro globale "non mostra ancora tangibili segni di ripresa", e questo pesa sulle valutazioni degli analisti mentre la stagione delle trimestrali che sta entrando nel vivo potrebbe fornire indicazioni sulle prospettive de prossimi trimestri a migliorare la visibilità sugli utili.

Dopo il rally di gennaio Icbpi è prudente sulle prospettive dei settori finanziari e più sensibili al ciclo economico, come media e cemento.

"Da un punto di vista grafico è importante capire se la pressione ribassista riuscirà a sfondare i 17.000 punti (di derivato) oppure se, superata questa fase di turbolenza, ci sarà un recupero", osserva un operatore.

Alle 12,35 circa il FTSE Mib è in calo dell'1,06%, mentre l'Allshare cede lo 0,97% a fronte di un ribasso dello 0,6% del benchmark europeo FTSEurofirst 300 . Milano e Madrid registrano le performance peggiori tra le principali piazze continentali.

Il futures sul FTSE Mib è in calo a 17.120 punti, stabile al ribasso dopo i primi rialzi, mentre i derivati sugli indici di Wall Street indicano fiacco.   Continua...