Borsa Milano fiacca, ritracciano banche, bene Autogrill, Finmeccanica

giovedì 20 dicembre 2012 12:24
 

MILANO, 20 dicembre (Reuters) - Piazza Affari si muove in lieve ribasso dopo la buona seduta di ieri, con un generale ritracciamento dei bancari protagonisti del rialzo delle ultime sedute.

Fiacche anche le altre borse europee, con il FTSEurofirst 300 in frazionale calo, sull'onda dei realizzi innescati dall'incertezza sull'esito delle trattative tra Casa Bianca e Repubblicani per evitare il "fiscal cliff". Piatti i futures sugli indici Usa.

Intorno alle 12,15 il FTSE Mib cede lo 0,15%, l'Allshare lo 0,12%; i volumi sono modesti intorno a 740 milioni.

Il futures si muove senza strappi dentro la forchetta tra 16.150 e 16.400 punti.

"Oggi è l'ultimo giorno del 2012 per le contrattazioni, perchè da domani avranno valuta 2013: anche per questo è una giornata molto tranquilla", dice un trader.

* Ritracciano le banche che, prosegue l'operatore, "monetizzano i recenti rialzi". UBI e POP EMILIA tra le peggiori con ribassi vicini a -1,5%.

* Soffre SAIPEM nel giorno in cui Equita ha ridotto di 100 punti base il peso del titolo in portafoglio.

* Sale di quasi il 3% AUTOGRILL che Credit Suisse ha inserito nella sua focus list sulle small and mid cap in vista di un altro anno positivo, e comunque migliore di quello previsto per le società più grandi, grazie anche a prezzi di mercato interessanti.

* Positiva FINMECCANICA dopo che Citigroup ha alzato il giudizio a "neutral" da "sell" con target price a 4,4 da 2,4 euro. Un analista parla delle indiscrezioni circa l'imminente cessione di Avio come di una notizia "positiva ma scontata". Mediobanca scrive in una nota che "dopo il Cda di ieri riteniamo che la società realizzerà entro fine anno solo la cessione del 14% di Avio con un incasso stimato di 200 milioni, al di sotto del miliardo indicato dalla società come obiettivo delle dismissioni".   Continua...