Borsa Milano positiva sostenuta dai bancari, forte Mps, Banco Popolare

martedì 18 dicembre 2012 13:20
 

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Piazza Affari ritraccia dai massimi di seduta ma resta saldamente ancorata in terreno positivo.

In scia all'andamento degli altri listini europei, la borsa milanese cerca di consolidare gli ultimi guadagni sfruttando il clima positivo che si respira sui mercati per i progressi sul negoziati in Usa per evitare il fiscal cliff, nonostante i volumi comincino a ridursi con l'approssimarsi delle vacanze natalizie.

A sostenere l'indice di Piazza Affari sono principalmente i bancari che beneficiano del miglioramento dello spread Btp/Bund e delle attese di una stabilizzazione su questo fronte fino alla fine dell'anno.

"Ci sono ricoperture sui bancari che sono stati più penalizzati e inoltre vedo molti scambi di opzioni sul settore, anche per quantitativi importanti", spiega un trader.

"Sembra che il mercato inizi ad avere una visione positiva sugli spread e in questo quadro c'è uno spazio notevole di risalita per i bancari. Le banche potrebbero essere la scommessa del 2013", aggiunge.

Poco dopo le 13,00 l'indice FTSE Mib sale dello 0,25% e l'Allshare dello 0,21%. I volumi sono deboli, appena sopra un miliardo di euro.

Il futures sul FTSE Mib avanza dello 0,29% a 16.055 punti tenendo bene il livello di supporto di 15.900 punti.

In Europa, il paniere FTSEurofirst segna +0,26%, mentre in Usa i derivati sugli indici di borsa segnalano un avvio positivo a Wall Street.

* MPS guida l'avanzata dei bancari con un rialzo del 2,6% e scambi vivaci continuando a beneficiare del via libera della Ue alla ricapitalizzazione attraverso i Monti Bond.   Continua...