Mps sale in borsa nonostante bocciatura emendamento in commissione

mercoledì 5 dicembre 2012 11:41
 

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - Si muove al rialzo Mps minimizzando la bocciatura della commissione Bilancio del Senato dell'emendamento al decreto Sviluppo che modificava le procedure dei cosiddetti Monti bond a favore dell'istituto.

Attorno alle 11,30 il titolo guadagna lo 0,88% con volumi quasi una volta e mezzo la media di un'intera seduta. Intanto il FTSE MIB sale dello 0,63%.

Prosegue dunque la saga sui termini e le condizioni del prestito statale alla banca in difficoltà.

Nei giorni scorsi, in seguito a discussioni con la Commissione europea, il Governo italiano aveva presentato un emendamento al decreto Sviluppo che prevedeva, tra l'altro, la possibilità per la banca di pagare al Tesoro le cedole sui 3,9 miliardi di Monti bond emettendo altri Monti bond, per la parte che non fosse riuscita a saldare in moneta.

Sebbene la commissione Bilancio abbia espresso parere contrario a tale proposta di modifica, un broker italiano non esclude che quanto respinto ieri possa essere ripresentato e approvato oggi in Senato.

"Avevamo giudicato positivamente (le novità dell'emendamento) in quanto consentirebbero a Mps di guadagnare tempo nel rimborso dei Monti bond e di evitare l'immediata emissione delle azioni a prezzi di mercato" dice il broker.

Secondo Banca Akros il Governo avrà la possibilità di ripresentare l'emendandamento insieme con la relazione tecnica sulla copertura finanziaria. "Tuttavia, con l'avvicinarsi delle elezioni 2013, il tempo è limitato. La modifica dovrà pertanto essere presentata insieme ad altre proposte di legge" dice il broker.

Gli analisti di Mediobanca vedono l'alt del Senato come una mossa "tecnica" sottolinendo poi che la questione "dovrebbe essere risolta lasciando a Mps l'opzione di pagare il coupon cash".

Diventare un azionista forte di Mps, nota poi l'istituto, non è necessariamente una mossa interessante per il Governo italiano, "specialmente ora che lo spread tra Italia e Germania si sta restringendo" dice.   Continua...