Borsa Milano in lieve rialzo, debole Telecom, tonica Mediaset

martedì 27 novembre 2012 13:07
 

MILANO, 27 novembre (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattinata positiva dopo essersi mangiata gran parte del rialzo iniziale innescato dall'accordo raggiunto nella notte sulla Grecia.

Ritraccia dai massimi anche il benchmark europeo FTSEurofirst 300 in vista di un'apertura fiacca a Wall Street, dove i futures sugli indici sono tutti in frazionale calo.

"Un po' di pausa ci sta dopo l'ultima fase di rialzi, il mercato è tranquillo", commenta un trader.

Intorno alle 12,55 l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,2%, come l'Allshare. In linea anche il futures sull'indice principale, che attraversa una fase di moderata debolezza che potrebbe peggiorare con la rottura del supporto a 15.500 punti; resistenza a 15.650.

* Sotto i massimi ma comunque tonica MEDIASET dopo un upgrade di Mediobanca a "neutral" da "underperform".

* In controtendenza TELECOM che cede il 2,5% circa dopo che Naguib Sawiris ha proposto, in un'intervista a Reuters, un aumento di capitale da 3 miliardi di euro, aperto anche ad altri, a prezzi di mercato e ha bocciato l'idea di spin-off della rete. Soffre TI MEDIA dopo indiscrezioni stampa che parlano di un possibile rinvio della sua cessione.

* Positiva ma sotto i massimi d'avvio ENI che secondo alcuni trader ha chiuso il collocamento di una quota di Galp Energia intorno ai 11,5-12 euro per azione.

* Prevalgono i segni più sui titoli bancari, seppur con meno vivacità rispetto alla prima parte della giornata. Anche lo spread sul debito Italia/Germania, in contrazione in avvio di seduta grazie all'accordo raggiunto nella notte tra Eurogruppo e Fmi per sbloccare la prossima tranche di aiuti alla Grecia, si è riavvicinato ai livelli di chiusura di ieri dopo la prima - buona - asta della settimana e in vista delle prossime due.

* Spunti al rialzo su CAMPARI, soffre AZIMUT , mentre tra i titoli più sottili torna a salire RCS in un mercato che continua a speculare, complice l'esiguo flottante, sul piano industriale cui sta lavorando il gruppo e che sarà varato il 19 dicembre.   Continua...