Finmeccanica positiva in borsa su ipotesi Siemens per Ansaldo Energia

venerdì 23 novembre 2012 10:55
 

MILANO, 23 novembre (Reuters) - Finmeccanica si muove al rialzo, in controtendenza con l'andamento del listino principale, nel giorno in cui, secondo indiscrezioni stampa, il presidente Giuseppe Orsi incontra il management di Siemens , il maggiore concorrente della cordata guidata dal Fsi per l'acquisizione di Ansaldo Energia.

Attorno alle 10,50 il titolo sale dell'1,5% circa, con volumi leggermente superiori alla media di una seduta giornaliera, a fronte di un FTSE Mib in calo dello 0,37%.

L'incontro in Germania, che segue un'offerta da 1,3 miliardi da parte del gruppo tedesco, potrebbe non piacere a chi guarda con maggior favore a una soluzione italiana per la controllata di Finmeccanica. Tuttavia, appare plusibile che il meeting possa fare accelerare i tempi della cessione.

In generale, il mercato sembra guardare con favore all'acquisizione da parte di Siemens. Questa soluzione è "la più conveniente per le minorities di Finmeccanica data l'offerta di 1,3 miliardi di euro: un'offerta che riteniamo congrua" commenta un broker italiano.

Secondo Banca Akros, alla luce della somma messa sul piatto da Siemens, "la firma di un accordo vincolante potrebbe essere dietro l'angolo". D'altro canto, il consorzio guidato dal Fsi "sembra essere in ritardo e pare non avere la stessa forza finanziaria" della società tedesca.

Inoltre, sottolinea il broker, "Finmeccanica punta a incassare entro la fine dell'anno 1 miliardo di euro dalla vendita di asset e, in quest'ottica, la cessione di Ansaldo Enegia è uno step chiave per raggiungere il target".

Indiscrezioni stampa parlano oggi anche di una prossima partecipazione della controllata Agusta Westland a una gara per 112 elicotteri del valore di 5 miliardi di dollari circa.

  Continua...