Borsa Milano incerta, scendono Mediaset e banche, bene Enel e Telecom

mercoledì 14 novembre 2012 11:59
 

MILANO, 14 novembre (Reuters) - Piazza Affari archivia in
lieve calo una prima metà di seduta condizionata solo in parte
dai risultati del terzo trimestre.
    Il listino milanese ha oscillato più volte, sempre
mantendosi vicino ai livelli della chiusura di ieri.  
    "Reputiamo che nelle piazze azionarie del vecchio continente
continui a regnare l'incertezza legata alla mancata risoluzione
della crisi debitoria in Grecia (probabilmente una decisione
sullo sblocco della tranche di aiuti arriverà il 20 novembre)",
commenta Filippo A. Diodovich, market strategist di IG. "Anche
l'aumento delle tensioni sociali per le misure di austerità nei
paesi periferici della zona euro non aiuta. Segnali
incoraggianti sono invece arrivati in Italia dall'asta di Btp a
3 anni, che ha mostrato un importante calo dei rendimenti".  
    Attorno alle 12, l'indice FTSE Mib perde lo 0,2%
circa, l'AllShare lo 0,2% circa e il MidCap 
lo 0,2% circa. Volumi per un controvalore di circa 600 milioni
di euro.
    Il futures arretra dello 0,2% circa.
        
    * In volo ieri, le banche invertono la tendenza, colpite da
alcuni risultati deludenti e dalle prese di beneficio: il
paniere arretra dell'1,4% circa. UNICREDIT
 e INTESA SANPAOLO, ieri superstar dopo i
conti dei primi nove mesi, pagano dazio ai realizzi.
    * Pesante, dopo un altro trimestre in rosso, MONTEPASCHI
. 
    * Anche UBI saluta i conti, diffusi in mattinata,
con un ribasso. 
    * Non sfuggono alla prevalenza del segno meno le popolari
che hanno pubblicato i risultati ieri, ovvero POPOLARE EMILIA
ROMAGNA, POPOLARE MILANO 
 e BANCO POPOLARE.
    * Allineata al comparto MEDIOLANUM, meglio
MEDIOBANCA. 
    * Pesante MEDIASET, che ha archiviato il primo
trimestre della sua storia borsistica in rosso. 
    * ENEL premiata grazie a risultati superiori alle
attese. 
    * Il titolo del gruppo guidato da Fulvio Conti trascina
l'intero comparto energetico. Segno più, in particolare, per le
utilities e gli operatori di rete: A2A, TERNA e
SNAM.
    * Più cauti i petroliferi e le società legate al settore:
ENI, SAIPEM e TENARIS. Fuori dal
paniere principale, SARAS brillante dopo la
pubblicazione dei risultati. 
    * Restando ai gruppi affini al settore energetico, piatta
PRYSMIAN, mentre MAIRE TECNIMONT si avvicina
con il segno meno alla pubblicazione, in serata, dei risultati
dei nove mesi. 
    * Non si arresta la discesa di TOD'S, cominciata
ieri, dopo la pubblicazione dei risultati dei nove mesi.
 
    * Nel comparto del lusso, FERRAGAMO arranca dopo i
conti. 
    * L'automotive vede prevalere le vendite, in linea con lo
stoxx europeo. FIAT zoppica, mentre FIAT
INDUSTRIAL è positiva. Piatta EXOR.  
    * Nel settore, PIRELLI in calo, mentre CAMFIN
 viaggia in direzione opposta, sfruttando le
indiscrezioni di stampa riguardanti il riassetto di Gpi e MTP
Sapa.
    * Nella galassia di Marco Tronchetti Provera, PRELIOS
 a picco: ieri, il Cda ha approvato la firma di un
memorandum of understanding con Feidos.    
    * TELECOM ITALIA non accenna a frenare, sostenuta
dalle indiscrezioni di stampa riguardanti l'interesse di Naguib
Sawiris.   
    * IMPREGILO poco mossa dopo la pubblicazione,
nella serata di ieri, dei conti del terzo trimestre.
 
    * FINMECCANICA tonica: Ubs ha pubblicato un report
in cui cita dichiarazioni di Alessandro Pansa, che si dice
fiducioso sui progressi dell'iter di dismissione degli asset
non-core. Il broker, alla luce delle parole di Pansa (fiducioso
anche nel miglioramento della profittabilità e del cash flow),
conferma il giudizio buy.    
    * Bene alcuni titoli trascurati di recente:
STMICROELECTRONICS, ATLANTIA e LOTTOMATICA
.
    * RISANAMENTO si avvicina al Cda di oggi in buon
rialzo: un quotidiano ha scritto che verranno esaminate due
proposte per lo sviluppo dell'area di Santa Giulia, ovvero una
di Hines e l'altra di Idea-Fimit.
    * Tra le small e mid cap, i risultati trimestrali sono
all'origine dei progressi di K.R.ENERGY, SINTESI
, SAES GETTERS e PIERREL.
    * In calo, tra i gruppi che hanno pubblicato i conti, M&C
 e AEDES.
    
                      
          ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
Segmento Blue Chip .................. 
Segmento Standard Classe 1 .......... 
Segmento Standard Classe 2 .......... 
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
    
    
      
Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia