Borsa Milano peggiora ancora dopo partenza negativa Wall Street

mercoledì 7 novembre 2012 15:57
 

MILANO, 7 novembre (Reuters) - La borsa di Milano in ulteriore peggioramento dopo l'avvio negativo di Wall Street in un contesto di progressivo indebolimento di tutte le piazze europee.

Sui mercati pesano in particolare le parole del presidente della Bce Mario Draghi che, alla vigilia dell'incontro di novembre sulla politica monetaria, ha detto che le attese sono di un'economia della regione ancora debole nel breve termine.

I commenti di Draghi, insieme alla revisione delle stime di crescita della zona euro da parte della Bce, hanno di fatto eliminato l'iniziale ottimismo per la rielezione di Barack Obama alla presindenza degli Stati Uniti.

"Pesano le parole di Draghi. In sostanza dice siamo tutti in crisi, compresa la Germania", sintetizza un trader.

Attorno alle 15,50 l'indice FTSE Mib cede l'1,85% e l'Allshare l'1,72%. Milano è la peggiore piazza in Europa dove l'indice benchmark FTSEurofirst cede lo 0,7% circa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia