Fondi, Consob pubblica comunicazione su orientamenti Esma

lunedì 25 febbraio 2013 13:43
 

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Consob ha pubblicato una comunicazione in merito al recepimento degli orientamenti emanati dall'European Securities and Markets Authority (Esma) su questioni relative agli Etf e ad altri Oicvm.

Nel luglio 2012, si legge sul sito della commissione guidata da Giuseppe Vegas, Esma ha pubblicato le 'Guidelines on Exchange-Traded Funds (Etfs) and other Ucits issues', con l'obiettivo di fornire specificazioni e chiarimenti concernenti: le informazioni da veicolare agli investitori con riferimento agli Oicr indicizzati e agli Etf armonizzati; le regole concernenti le operazioni su alcune tipologie di strumenti finanziari derivati (total return swap e derivati Otc) e le tecniche di gestione efficiente del portafoglio applicabili agli Oicr armonizzati; i criteri da rispettare affinché un Oicr armonizzato possa investire in indici finanziari.

Gli orientamenti sono stati emanati al fine di "istituire prassi di vigilanza uniformi, efficienti ed efficaci e per assicurare l'applicazione comune, uniforme e coerente del diritto dell'Unione".

In tale quadro, gli orientamenti sono diretti a fornire chiarimenti interpretativi in merito all'applicazione degli obblighi prescritti dalla disciplina Ucits, e contengono specifiche indicazioni applicative di portata generale della disciplina europea di riferimento e delle relative disposizioni nazionali di recepimento.

I destinatari degli orientamenti sottoposti alla vigilanza della Consob sono tenuti ad adeguarsi alle previsioni contenute nelle linee guida dal 18 febbraio 2013.

Negli orientamenti è delineata una specifica disciplina transitoria con riferimento agli Oicr esistenti alla data di applicazione. In particolare, viene consentito l'allineamento agli orientamenti concernenti le informazioni da diffondere tramite il prospetto e le comunicazioni di marketing al primo aggiornamento utile o, al più tardi, entro dodici mesi dalla data di applicazione delle Linee guida.

Il termine per l'adempimento degli obblighi previsti dagli articoli 18, comma 4, e 19, comma 1, del regolamento emittenti in tema di aggiornamento e pubblicazione del prospetto e delle altre variazioni informative non altrimenti comunicate, è prorogato di due mesi, sino al 30 aprile 2013, per consentire un'ordinata applicazione degli orientamenti.

Al fine di realizzare una maggiore trasparenza informativa per la tutela degli investitori, la Commissione ha deliberato che, nel periodo compreso tra l'1 marzo e il 30 aprile 2013, i destinatari degli orientamenti sottoposti alla vigilanza della Consob sono tenuti a pubblicare, nella sezione del sito internet dedicata alla documentazione di offerta degli Oicr, un'avvertenza per segnalare che il prospetto è stato già aggiornato. In caso contrario, un'avvertenza segnalerà il ricorso al periodo di proroga. La medesima avvertenza dovrà essere contenuta in un addendum da consegnare gratuitamente all'investitore, unitamente al prospetto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia