Risparmio gestito tonico in borsa dopo dati raccolta dicembre

giovedì 10 gennaio 2013 12:39
 

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Seduta sugli scudi stamani in borsa per il risparmio gestito: i dati di raccolta di dicembre di Banca Generali e Mediolanum hanno evidenziato un'inattesa accelerazione nel processo di conversione delle masse da prodotti amministrati a bassa redditività a prodotti di risparmio gestito.

Sia i due gruppi che Azimut - che pubblicherà i numeri della raccolta nei prossimi giorni - hanno segnato livelli degni di nota oggi in borsa con volumi sostenuti, soprattutto nel caso di Banca Generali.

Intorno a mezzogiorno Mediolanum sale dello 0,33% a 4,278 euro dopo aver toccato un massimo di 4,31 euro, quotazione che non vedeva dall'aprile 2010. Banca Generali guadagna un abbondante punto percentuale intorno ai 14 euro dopo aver toccato 14,11 euro, i massimi di sempre. Balza di oltre il 3% Azimut in area 12 euro, il livello più alto dall'autunno 2007.

Con una raccolta netta per 253 milioni, di cui 412 milioni nei fondi, Mediolanum ha messo a segno il mese scorso un record storico che, secondo Equita, "segnala il potenziale miglioramento del mix se i mercati continuano ad essere favorevoli". Per un altro primario broker italiano "il mix della raccolta è estremamente favorevole, migliore delle attese... e Mediolanum potrebbe beneficiare dell'esposizione all'equity che rapppresenta circa il 58% del risparmio gestito".

D'altro canto anche gli afflussi di Banca Generali, che hanno mostrato una ulteriore ripresa del più redditizio gestito rispetto all'amministrato, hanno sorpreso al rialzo gli analisti. In particolare, la raccolta gestita della controllata del Leone è stata di 219 milioni, di cui 98 milioni nelle Sicav, prodotti a maggiori margini.

"Il dato di dicembre conferma l'attività di conversione delle masse da amministrato a gestito ad un ritmo superiore alle nostre attese", osserva il primario broker italiano. "Rimangono positive le aspettative per la raccolta netta anche nel 2013".

Per Mediobanca la raccolta gestita, che nel 2012 si è attestata a 1,6 miliardi, è "ben al di sopra della nostra stime di 1,25 miliardi", si legge oggi in una nota. Il broker ha confermato il prezzo obiettivo di 14 euro e la raccomandazione "outperform" sul titolo.

Superiori alle attese di Mediobanca anche gli asset gestiti e totali per l'intero 2012 di Mediolanum, anch'essa "outperform" con un target price di 5 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia