Banche europee, asiatiche aderiscono a nuove regole mercato swap Usa

mercoledì 2 gennaio 2013 13:21
 

WASHINGTON, 2 gennaio (Reuters) - Le banche europee e asiatiche registrate tra i dealer su contratti swap negli Usa hanno aderito alle nuove regole che puntano a dare maggiore trasparenza al mercato dei derivati che vale circa 650.000 miliardi di dollari.

Tra le banche registrate alla National Futures Association (NFA) ci sono le tedesche Deutsche Bank e Commerzbank , le francesi BNP Paribas e SocGen e la giapponese Nomura.

Mancano, tuttavia, operatori sull'energia del calibro di Royal Dutch Shell, Valero e Chevron, segnale questo che il mercato è dominato dalle grosse banche di investimenti.

La registrazione è obbligatoria per qualsiasi trader che abbia trattato in swap volumi superiori agli 8 miliardi di dollari negli ultimi 12 mesi, secondo la nuova regolamentazione.

Le banche americane, come JP Morgan, Citibank, Bank of America e Goldman Sachs avevano già aderito alle nuove normative.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia