PUNTO 1-Risparmio gestito,850 mln afflussi novembre,AUMs a nuovo record 2007

venerdì 21 dicembre 2012 14:44
 

* 2012 in rosso per quasi 7 mld a fine novembre

* Obbligazionari guidano travaso flussi a fondi da gestioni

* Flessibili ancora positivi, azionari al palo (Aggiunge dettagli, commenti)

MILANO, 21 dicembre (Reuters) - L'industria del risparmio gestito torna in nero per 850 milioni nel mese di novembre - dopo i riscatti di ottobre - al traino delle gestioni collettive (+1,5 miliardi), in particolare dei fondi obbligazionari.

I dati preliminari, diffusi oggi da Assogestioni, vedono il patrimonio in crescita a 1.196 miliardi. Gli asset in gestione toccano così un nuovo record del 2007 dopo quello di ottobre frutto dello spostamento di masse della riorganizzazione del gruppo Generali.

La tenuta dimostrata da fondi aperti e chiusi nel corso dell'anno - le gestioni collettive hanno raccolto quasi 3 miliardi da inizio gennaio - non basterà tuttavia a compensare i deflussi per quasi 10 miliardi dalle gestioni di portafoglio: si preannuncia dunque un bilancio 2012 in rosso per il sistema, seppur con riscatti inferiori rispetto agli oltre 40 miliardi del 2011.

Con nuovi afflussi per 2,7 miliardi i prodotti obbligazionari si confermano la categoria di fondi preferita in Italia nei primi undici mesi del 2012 con sottoscrizioni complessive per circa 21 miliardi, "una raccolta spinta dal buon successo di prodotti data target", come spiega Assogestioni.

Il successo di questo genere di prodotti è determinato dalle caratteristiche simili all'investimento diretto in obbligazioni: scadenza fissata, chiarezza sul rendimento atteso e distribuzione periodica di una cedola come i governativi italiani dei tempi d'oro.

Gli obbligazionari guidano anche il trend, evidenziatosi negli ultimi mesi, di travaso dei flussi dalle gestioni ai fondi.   Continua...