PUNTO 1-Avio, firma con GE domani, ufficializzazione venerdì - fonti

mercoledì 19 dicembre 2012 20:14
 

(aggiunge dettagli su struttura operazione, interesse Safran per intera Avio)

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - Accordo praticamente fatto per il passaggio di Avio a General Electric.

E' quanto dicono diverse fonti vicine alla trattativa, confermando quanto anticipato martedì scorso.

Per arrivare all'ufficializzazione, però, bisognerà attendere le ratifiche dei Cda dei vari soggetti coinvolti, compresa Finmeccanica.

"Domani dovrebbero firmare", dice una delle fonti, ribadendo quanto Reuters aveva anticipato il 7 dicembre scorso.

E' probabile, aggiungono più fonti, che l'annuncio ufficiale arrivi venerdì prossimo.

Una delle fonti sottolinea che l'operazione si configura come uno scorporo delle attività non aerospaziali in una nuova società che verrà poi venduta a GE, mentre l'aerospazio rimarrà in capo ad Avio. Questi ultimi asset devono essere ceduti con il consenso del governo italiano, trattandosi di attività strategiche. Tra i soggetti che potrebbero acquisire gli asset aerospaziali non c'è Safran, secondo quanto riferisce una fonte vicina al dossier, "perchè il gruppo francese era interessato ad Avio nella sua totalità". Safran aveva a lungo studiato il dossier del gruppo guidato da Francesco Caio, ma è sempre rimasta un passo dietro GE.

Il Fondo Strategico Italiano (Fsi), che aveva un accordo per acquisire la quota di Finmeccanica in sede di Ipo, verrà presumibilmente coinvolto nella transazione riguardante le attività aerospaziali.

Bocche cucite sull'entità esatta dell'enterprise value della transazione, comunque superiore a 3 miliardi di euro secondo quanto riferito da fonti nei giorni scorsi, e sulla spartizione dell'indebitamento tra le due entità.   Continua...