Sagat, Comune Torino assegna 28% a F2i per 35 mln più earn out

martedì 18 dicembre 2012 16:39
 

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Una partecipazione pari al 28% del capitale di Sagat è stata aggiudicata a F2i.

E' quanto si legge in un comunicato pubblicato sul sito del Comune di Torino, venditore, attraverso la finanziaria Fct, della quota della società che gestisce l'aeroporto 'Sandro Pertini'.

F2i ha effettuato la miglior offerta nel corso dell'asta tenutasi lo scorso 13 dicembre, mettendo sul piatto 35 milioni di euro.

L'offerta del fondo guidato da Vito Gamberale "è stata ritenuta congrua, anche a seguito di una valutazione positiva effettuata dall'advisor incaricato (Meliorbanca)".

F2i ha comunicato che "nel contratto di vendita provvederà a proporre il riconoscimento alla venditrice di una componente variabile del prezzo (cosiddetto earn out) fino a 5,6 milioni di euro, nel caso in cui il margine operativo di Sagat dei prossimi tre anni dovesse superare alcuni parametri determinati".

F2i "ha dichiarato che eventuali acquisizioni da parte di altri soci saranno realizzate alle stesse condizioni".

Il 13 dicembre scorso, una fonte aveva anticipato che il fondo infrastrutturale aveva avviato trattative con altri azionisti di Sagat. Secondo i quotidiani dei giorni scorsi, F2i è vicina all'acquisizione della quota (24,39%) di Sintonia.

La fonte riferisce oggi che "le trattative (con Sintonia) stanno andando avanti". E' probabile che il tema sarà sul tavolo del prossimo Cda di F2i, in programma per il 20 dicembre. In quella occasione, il fondo di Gamberale valuterà anche il dossier della quota di Sea messa in vendita dalla Provincia di Milano.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia