PUNTO 1-Sagat, F2i offre 35 mln per quota Comune, Sintonia 29 mln

giovedì 13 dicembre 2012 16:07
 

(Aggiunge valutazione congruità offerte)

MILANO, 13 dicembre (Reuters) - F2i ha presentato l'offerta più alta per la quota, pari al 28% del capitale, di Sagat messa in vendita dal Comune di Torino.

E' quanto riferiscono diverse fonti vicine alla materia.

Il fondo guidato da Vito Gamberale ha messo sul piatto 35 milioni di euro, superando l'offerta concorrente di Sintonia, che si è fermata a 29 milioni.

"Ora", dice una delle fonti, "Fct Holding (la società dell'ente torinese che ha in pancia la partecipazione nell'aeroporto 'Sandro Pertini') deciderà se accettare l'offerta di F2i".

Fct, gli adviser e la commissione di gara, conferma un'altra fonte, "dovranno valutare la congruità della maggiore offerta (quella di F2i). Probabilmente per l'assegnazione della quota si andrà alla settimana prossima". Va notato che l'offerta di F2i è decisamente più bassa rispetto alla valorizzazione indicata nel bando (circa 58,8 milioni).

Ieri, più fonti avevano anticipato che per la quota di Sagat erano in corsa gli stessi soggetti che si erano presentati per il primo bando di gara, ovvero F2i e Sintonia.

Se il Comune di Torino accetterà l'offerta di 35 milioni, il fondo infrastrutturale diverrà il primo azionista singolo di Sagat, superando proprio Sintonia (24,39%), mentre Fct Holding scenderà al 10%.

Una delle fonti aggiunge che "F2i è in contatto con altri azionisti", ma, al momento, non è stato raggiunto un accordo per l'acquisizione di altre quote, che garantirebbero al fondo il controllo di Sagat.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia