PUNTO 1-Risparmio gestito in rosso a ottobre, AUM oltre 1.000 mld

mercoledì 28 novembre 2012 16:37
 

* Deflussi per 1,9 mld dovuti per 1,25 mld a fuga gestioni

* Riorganizzazione gruppo Generali condiziona dato raccolta, AUM

* Gestioni portafoglio 56%, collettive 44% a ottobre (Aggiunge commento Dexia)

MILANO, 28 novembre (Reuters) - Dopo due mesi consecutivi di sottoscrizioni, l'industria del risparmio gestito torna a presentare un saldo negativo di raccolta per 1,9 miliardi ad ottobre secondo i dati preliminari diffusi stamani da Assogestioni.

Il dato risente dell'emorragia delle gestioni di portafoglio (-1,25 miliardi), in particolare istituzionali (-1 miliardo circa) e pare condizionato dall'andamento negativo, per questa categoria, del gruppo Generali (-1,28 miliardi) in quello che "potrebbe essere un effetto contabile dovuto alla riorganizzazione", ipotizza Renato Guerriero, direttore commerciale europeo di Dexia Asset Management.

"Si può dire dunque che questo dato negativo dell'industria non rappresenti un trend", sottolinea il manager.

L'incorporazione, nella sgr del gruppo triestino ridenominata Generali Investments Europe Sgr, degli asset dei fondi detenuti da Generali Investment France e le attività di gestione individuale e di distribuzione dei fondi di Generali Investments Deutscheland ha fatto lievitare di 189 miliardi il patrimonio dell'industria, spingendolo ad un passo da 1,2 miliardi, vicino ai livelli del secondo trimestre del 2007.

Nonostante deflussi complessivi per 1,75 miliardi, il gruppo Generali ha più che raddoppiato le masse (a 330 miliardi da 144 miliardi di settembre) posizionandosi, con una quota di mercato di quasi il 30%, al primo posto per patrimonio davanti al gruppo Intesa Sanpaolo. Quest'ultimo registra afflussi per poco più di 100 milioni nel periodo mentre il numero tre Pioneer Investments (gruppo UniCredit ) vede fuggire 643 milioni. Raccolta positiva, fra gli italiani, per gruppo Mediolanum, AM Holding, Poste Italiane, Azimut . Nelle file degli esteri registrano flussi in entrata Franklin Templeton (175 milioni) e Axa (120 milioni). Al primo posto per raccolta netta Invesco con afflussi per 387 milioni di euro.

GESTIONI PORTAFOGLIO DESTINATE A ULTERIORI DEFLUSSI   Continua...