Inps, va razionalizzata struttura fondi complementari-Corte Conti

martedì 6 novembre 2012 13:11
 

ROMA, 6 novembre (Reuters) - Secondo la Corte dei conti la riforma del lavoro impone un monitoraggio della situazione dei fondi complementari presso l'Inps che vanno razionalizzati per evitare la frammentazione e l'esistenza di fondi con esigue quantità di iscritti.

E' quanto si legge nella relazione della Corte sul bilancio dell'Inps 2011, depositata ieri e pubblicata oggi sul sito della magistratura contabile.

"Va assiduamente monitorata l'incidenza delle riforme del lavoro e della previdenza obbligatoria sulla spesa pensionistica, nel breve e medio periodo e sino all'entrata a regime del sistema contributivo, e va sottoposto a riesame il modello della previdenza integrativa e complementare, che nella confermata forma privata impone iniziative di rilancio e razionalizzazione della esigua quota di iscritti e della frammentata coesistenza di numerosi fondi", si legge nell'introduzione della relazione.

Successivamente, la stessa introduzione sempre sul tema dei fondi minori amministrati dall'Istituto rileva che "appaiono indilazionabili le misure di risanamento dei principali Fondi amministrati e di razionalizzazione di quelli 'minori', che evidenziano una consecutiva e più marcata perdita complessiva, solo parzialmente contenuta dai mantenuti attivi della Gestione per le prestazioni temporanee e dei parasubordinati, il cui netto patrimoniale congiunto prevale sui profondi passivi del lavoro autonomo (agricoli e 3 commercianti) e dello stesso più grande Fondo per il lavoro dipendente (gravato dai dissesti strutturali dei dirigenti di azienda e di quelli della elettricità, trasporti e telefonia), i cui saldi negativi tra contributi e prestazioni non trovano sufficiente copertura nei finanziamenti statali, non ancora adeguatamente individuati nella componente assistenziale a carico della fiscalità".

La Corte rileva anche positivamente che sia stata avviata una revisione della governance "monocratica" dell'istituto concentrata nella mani del presidente e chiede maggiore attenzione sul ricorso a consulenze esterne.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia