Banche, per quattro buffer capitale aggiuntivo 2,5%, per Unicredit 1%-FSB

venerdì 2 novembre 2012 08:48
 

MILANO, 2 novembre (Reuters) - Il Financial Stability Board,
task force delle authority dei paesi del G20, ha stabilito che
quattro banche - Citigroup, Deutsche Bank, Hsbc
 e JP Morgan - debbano avere un capitale
aggiuntivo pari al 2,5% rispetto ai requisiti di Basilea 3. 
    I requisiti saranno effettivi dal 2016 e fino a quella data
ci saranno altri due aggiornamenti dell'elenco di banche
sistemiche da parte del Fsb. 
    UniCredit, unica banca italiana dell'elenco, è
nella fascia più bassa che richiede capitale aggiuntivo pari
all'1% rispetto a quanto previsto da Basilea 3. 
    Nessuna banca è stata invece inserita nella fascia più alta
che prevederebbe un cuscinetto aggiuntivo di capitale del 3,5%. 
    Sono state rimosse dall'elenco di banche sistemiche,
rispetto alla lista formulata lo scorso novembre, Dexia
, Commerzbank e Lloyds Banking Group
, mentre sono state aggiunte BBVA e Standard
Chartered. 
     
    Di seguito la tabella riassuntiva dei requisiti addizionali
richiesti a ciascuna banca:
     
 2,5%        Citigroup Inc 
             Deutsche Bank 
             HSBC 
             JPMorgan Chase 
              
 2%          Barclays 
             BNP Paribas 
     
 1.5%        Bank of America Corp 
             Bank of New York Mellon 
             Credit Suisse 
             Goldman Sachs Group Inc 
             Mitsubishi UFJ 
             Morgan Stanley 
             Royal Bank of Scotland 
             UBS 
     
 1%          Bank of China 
             BBVA 
             Groupe BPCE  
             Groupe Credit Agricole 
             ING Bank 
             Mizuho 
             Nordea 
             Santander  
             Societe Generale 
             Standard Chartered 
             State Street 
             Sumitomo Mitsui FG 
             Unicredit Group 
             Wells Fargo 
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia