PUNTO 3-Italia, produzione febbraio cala oltre attese, -0,7% su mese

venerdì 13 aprile 2012 17:00
 

(Aggiunge stime Confindustria su produzione marzo)

di Giulio Piovaccari

MILANO/ROMA, 13 aprile (Reuters) - Cala oltre le attese la produzione industriale italiana nel mese di febbraio, scontando oltre alla congiuntura negativa anche l'ondata di gelo che ha colpito il paese: sono dati che confermano una volta di più come l'Italia subirà nella prima frazione del 2012 un altro trimestre - il terzo consecutivo - di contrazione economica.

Secondo i dati diffusi stamane dall'Istat, l'indice destagionalizzato di produzione industriale è sceso dello 0,7% congiunturale in febbraio a fronte di attese per flessione solo dello 0,2%.

La produzione italiana è reduce dal pesante -2,6% di gennaio, dato peraltro rivisto dall'iniziale -2,5%.

"L'idea è che abbia pesato non solo la debolezza della domanda ma anche il cattivo tempo che si è avuto in Italia in gennaio e febbraio" spiega l'economista di Barclays Fabio Fois.

"Il calo è da mettere anche in relazione con le cattive condizioni climatiche emerse nel mese" conferma Chiara Corsa di Unicredit, mentre secondo l'economista di Aletti Gestielle Laura Cavallaro "il maltempo ha giocato un ruolo chiave nell'ostacolare o interrompere i cicli produttivi".

L'indice corretto per i giorni lavorativi ha registrato in febbraio un calo del 6,8% su base annua dal -4,6% di gennaio, rivisto dall'iniziale -5%. Le previsioni degli economisti indicavano un calo del 5% tendenziale.

Secondo i dati forniti nel comunicato dell'Istat, la flessione della produzione su base congiunturale è da attribuire all'andamento del segmento dei beni di consumo (-2,3%) e dei beni intermedi (-1,9). In crescita, invece, la produzione di beni strumentali (+2%) e - soprattutto - quella di energia (+5,7%).   Continua...