Mercati, Consob monitora scambi, pronta a raffreddare volatilità

martedì 26 febbraio 2013 10:06
 

ROMA (Reuters) - La reazione fortemente al ribasso dei mercati azionari in Italia dopo il risultato elettorale di ieri è monitorata dalla Consob che valuta ogni strumento in suo possesso per raffreddare la volatilità.

Lo ha detto a Reuters una fonte della Commissione pochi minuti dopo l'apertura della Borsa di Milano che in avvio ha perso attorno al 5% con un tracollo di molte blue chip, soprattutto dei bancari.

"Consob, d'intesa con la Borsa italiana, monitora gli scambi e valuta tutti gli strumenti tecnici per raffreddare la volatilità sul mercato", ha detto la fonte.

Tra i possibili strumenti, Consob ha in mano quello del divieto delle vendite allo scoperto, anche se garantite da prestito titoli.

Il regolamento comunitario sullo short selling, entrato in vigore lo scorso primo novembre, consente alle autorità nazionali di intervenire con questo divieto temporaneamente in condizioni emergenziali quando per i titoli presenti nel paniere dell'indice principale si manifesti uno scostamento uguale o superiore al 10%.

Attualmente, mentre la fiammata sullo spread sembra essersi arrestata con il differenziale a 325 punti base, il calo nel comparto dei bancari è contenuto ben dentro quel limite del 10%.

Il divieto sulle vendite allo scoperto è invece attualmente in vigore a tempo indeterminato per le operazioni short cosiddette 'nude', cioè senza un titolo pronto per la consegna.

(Stefano Bernabei) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia