Forex, euro verso 1,31 dollari dopo dati case Usa

martedì 26 febbraio 2013 15:27
 

NEW YORK (Reuters) - L'euro si rafforza contro il dollaro in apertura del mercato statunitense, sulla scia dei dati sui prezzi delle case, riportandosi in vista di 1,31 dollari.

Il mercato immobiliare Usa ha mostrato prezzi in rialzo del 6,8% su anno a dicembre, il maggior rialzo su anno da oltre sei anni.

Già nel corso della seduta londinese aveva segnato un massimo di seduta a 1,3119 dollari, rimbalzando dai minimi di sette settimane a 1,3018 dollari segnati in precedenza sulle incertezze derivanti dal risultato elettorale italiano che mostra un Senato senza una maggioranza.

Il rialzo viene visto però ostacolato da una resistenza a 1,3123 dollari.

Attesa oggi per l'audizione semestrale del prtesidente della Fed Ben Bernanke davanti a Commissione Bancaria del Senato che dovrà affrontare tra l'altro la controversa questione del programma di acquisto bond e verificare la fiducia nella capacità di ripresa dell'economia statunitense.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia