Borse Europa in calo, pesano timori su taglio stimoli Fed

giovedì 21 febbraio 2013 10:50
 

LONDRA (Reuters) - Borse europee in calo a inizio giornata, condizionate dai timori che la Federal Reserve possa ridurre o chiudere anticipatamente il piano di stimoli che hanno contribuito al rialzo dei mercati azionari degli ultimi mesi.

Le minute dell'ultimo incontro di politica monetaria della banca centrale Usa mostrano una spaccatura all'interno del board sulla durata del programma di acquisto titoli in corso.

"La parte più importante delle minute è il focus su un possibile eccesso di rischi e sulla potenziale instabilità. Ci sono stati diversi membri della Fed che hanno parlato del pericolo di surriscaldamento degli asset rischiosi (effetto collaterale di una politica monetaria espansiva), che potrebbe creare instabilità come nel 2008", osserva Steen Jakobsen, capo economista di Saxo Bank che considera però "un'esagerazione" il paragone con il 2008.

Intorno alle 10,30 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 scende dell'1,3%. Francoforte e Londra scendono dello 0,5% circa, Parigi perde l'1,8%.

I titoli in evidenza:

* Sale con forza BAE Systems che ha annunciato un piano di buyback per un miliardo di sterline e un aumento del dividendo.

* Perde il 3% AXA, che ha registrato un calo del 4% dell'utile netto 2012 su base omogenea e ha alzato il dividendo.

* Segno meno anche per Allianz che vede un miglioramento delle prospettive, dopo aver chiuso l'anno con utili sopra le attese e dividendi stabili.

* Affonda a Praga e a Londra il gruppo minerario ceco NWR dopo la perdita registrata nel quarto trimestre.   Continua...

 
Una trader a lavoro. REUTERS/Rafael Marchante