Btp, meglio decennale tra scambi sottili, spread in area 275 pb

mercoledì 20 febbraio 2013 17:50
 

MILANO (Reuters) - Pomeriggio all'insegna del consolidamento sul secondario italiano che, in assenza di spunti di rilievo sul fronte macro o dagli indici di borsa, evidenzia una particolare rarefazione dei volumi.

Sulla curva dei rendimenti meglio impostato il tratto decennale, che beneficia soprattutto dell'indebolimento della stessa scadenza Bund per guadagnare una manciata di centesimi in termini di spread.

A monte della correzione del decennale tedesco il davvero poco entusiasmante risultato del collocamento di questa mattina proprio sul segmento a dieci anni, in cui il coefficiente di copertura si è assestato a un modesto 1,2.

"Per il mercato italiano il momento è certamente delicato... considerato che da domenica mattina si vota, fosse anche soltanto perché oggi si vende Germania possiamo dire che finora stiamo tenendo egregiamente" commenta un operatore.

Rispetto ai 278 punti base della chiusura di ieri e ai 276 dei primi scambi, la forbice tra tassi decennali Btp/Bund termina su piattaforma TradeWeb a 275 centesimi.

Emblematica, sottolinea un secondo addetto ai lavori, la decisa caduta della volatilità: lo spread si è infatti mosso in un range tra 270,1 e 275,9 punti base.

A margine di un convegno Istat del pomeriggio, l'economista capo di Via XX Settembre si è dichiarato ottimista sulla discesa del disavanzo pubblico 2012 al di sotto della soglia Ue di 3% del Pil, che garantirebbe all'Italia la chiusura della procedura comunitaria per deficit eccessivo.