Giappone, Muto verso nomina a governatore banca centrale

lunedì 18 febbraio 2013 08:54
 

TOKYO (Reuters) - Toshiro Muto, già influente funzionario governativo, è il candidato più accreditato per diventare il prossimo governatore della Banca centrale del Giappone, con il premier Shinzo Abe che punta alla nomina in settimana.

Lo hanno detto a Reuters fonti vicine a questo dossier.

La scelta di Muto, 69 anni, suggerisce che la Bank of Japan intensificherà gli sforzi per ridare fiato all'economia, ma senza le misure più radicali invocate dagli altri candidati.

Alcuni politici e funzionari di governo mondiali hanno espresso preoccupazione per il fatto che misure di intervento radicali possano turbare i mercati valutari. La brusca flessione dello yen, da quando Abe ha iniziato a premere per massicce misure espansive da parte della BoJ, ha già acceso crescenti critiche sulle politiche del Giappone.

"La scelta di Muto sembra che guadagni terreno", dice una delle fonti che sta seguendo il processo di selezione.

In ogni caso, la scelta di Muto non è ancora da considerare cosa fatta dato il margine di manovra politico necessario per avere la maggioranza parlamentare per l'approvazione.

Abe e i suoi consulenti hanno ristretto la corsa a due o tre candidati e hanno escluso accademici ed economisti del settore privato a favore di personalità che vantano esperienze amministrative, riferiscono diverse fonti che seguono il dossier.

Muto è stato a lungo considerato il candidato favorito alla successione di Masaaki Shirakawa, 63 anni, che lascia la carica con i suoi due vice il 19 marzo. Muto ha stretti legami con parlamentari del partito di maggioranza e passate esperienze nella definizione delle politiche fiscali e monetarie. E' stato vice governatore della BoJ tra il 2003 e il 2008. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'ex numero due della Banca del Giappone Toshiro Muto. REUTERS/Yuriko Nakao