Btp chiudono in rialzo, fiducia Usa pesa su Bund e spread cala

venerdì 15 febbraio 2013 17:35
 

MILANO (Reuters) - I Btp chiudono in rialzo una seduta sulla quale ha inciso anche il buon dato sulla fiducia dei consumatori Usa, dopo la delusione di ieri proveniente proprio dal fronte macro.

"Il Bund ha ceduto i rialzi di giornata dopo il dato che ha mostrato un miglioramento della fiducia in febbraio, sollecitato da un aumento delle assunzioni", dice un trader.

L'indice preliminare di fiducia dei consumatori Università Michigan/Thomson Reuters indica infatti per febbraio un rialzo a 76,3, contro attese per 74,8.

Il future sul decennale Bund, dopo un massimo di seduta a 143,01, per un rialzo di 42 tick, è poi sceso fino a un minimo di di 142,30 per un calo di 29 tick. I Bund e i titoli del Tesoro Usa avevano visto un rialzo per via di acquisti rifugio legati alla delusione causata ai mercati dai deboli dati sull'economia della zona euro.

Ieri i dati sul Pil della zona euro del quarto trimestre 2012 hanno mostrato un -0,6%, il peggior calo dal primo trimestre 2009, cosicchè nell'intero 2012 nessun trimestre ha mostrato crescita, come non si vedeva dal 1995.

Il focus degli investitori è stato oggi anche sugli incontri al G20 in corso a Mosca, in attesa di un comunicato. Secondo quanto dichiarato da un delegato del gruppo dei 20, la bozza di comunicato ometterà parte della dichiarazione di questa settimana del G7 che sottolineava che le politiche fiscali e monetarie devono essere usate solo per obiettivi economici nazionali.