Governo approva autorizzazione ambientale semplificata per Pmi

venerdì 15 febbraio 2013 16:09
 

ROMA (Reuters) - Approvate questa mattina dal governo le nuove procedure per l'Autorizzazione ambientale unica a favore delle piccole e medie imprese.

Lo riferisce una nota di palazzo Chigi diffusa al termine della riunione.

Il Consiglio, spiega la nota, ha dato il via libera definitivo, "al regolamento che disciplina l'autorizzazione unica ambientale (Aua) e la semplificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale per le imprese e gli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale", ovvero gli impianti meno pericolosi.

L'Aua fa parte del primo "blocco della semplificazione delle procedure di autorizzazione ambientali, peraltro già previste nel decreto semplificazioni, con particolare riferimento ad Aia (Autorizzazione integrata ambientale) e Via (Valutazione impatto ambientale)".

Secondo le stime del governo le nuove regole, quando saranno applicate compiutamente, "garantiranno un risparmio complessivo di 700 milioni di euro all'anno per le Pmi".

L'Aua semplifica gli adempimenti amministrativi in particolare per le piccole e medie imprese: secondo il governo "sostituisce fino a sette procedure diverse (ad esempio: l'autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali, l'autorizzazione alle emissioni in atmosfera, la documentazione previsionale di impatto acustico)".

Quando andrà a regime la nuova procedura "basterà un'unica domanda da presentare per via telematica allo Sportello Unico per le attività produttive (Suap) per richiedere l'unica autorizzazione necessaria".

Le Regioni, aggiunge il governo, "potranno estendere ulteriormente il numero di atti compresi nell'Aua".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia