Borse Asia-Pacifico, indici contrastati in attesa G20

venerdì 15 febbraio 2013 08:43
 

(Reuters) - Seduta contrastata per le borse dell'area Asia-Pacifico, indebolita dai dati macro della zona euro di ieri e in attesa dell'incontro dei ministri delle Finanze e dei governatori delle banche centrali dei paesi del G20 previsto per oggi e domani a Mosca.

"Il sentimento prevalente è che la comunità internazionale sia disponibile a tollerare uno yen più debole, con un Giappone che si concentra sulle questioni interne e modera la retorica sulle valute", dice una nota JPMorgan.

Alle 8,10 l'indice Msci dell'Asia-Pacifico guadagna lo 0,12%. La piazza di Tokyo, non compresa nel paniere asiatico, ha terminato la seduta in ribasso dell'1,18%.

Per la festività del Capodanno lunare, i mercati restano oggi chiusi in Cina e a Taiwan.

HONG KONG poco mossa, appesantita dai titoli del settore immobiliare e finanziario, con la maggior parte degli investitori che attende la riapertura del mercato cinese, la prossima settimana, per prendere posizione.

SYDNEY piatta, con gli investitori cauti anche dopo i dati Rio Tinto che hanno evidenziato una perdita dell'anno a 3 miliardi di euro.

MUMBAI negativa dopo i risultati del gruppo automobilistico Tata Motors, della società del settore immobiliare DLF Ltd e della farmaceutica Dr. Reddy's Laboratories.

(tradotto da Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia