Btp senza slancio tra scambi sottili, tengono posizioni dopo asta Bobl

mercoledì 6 febbraio 2013 12:47
 

MILANO (Reuters) - Secondario italiano tendenzialmente poco ispirato tra volumi ridotti intorno a metà seduta, mentre sulla curva dei rendimenti si evidenzia una tenuta leggermente migliore da parte dei brevi.

Scarso impatto sembra esercitare sul mercato l'atteso esito del collocamento tedesco risultato nel previsto rialzo del tasso medio di aggiudicazione.

"Considerata la salita dei rendimenti sui titoli 'core' erano prevedibili sia l'aumento del tasso sia la buona copertura... detto questo, a giudicare dalla reazione del mercato l'esito dell'asta è soddisfacente ma non certo strabiliante" commenta un operatore.

La riapertura del Bobl febbraio 2018 è stata collocata per 3,27 miliardi di euro al tasso medio di 0,68% da 0,53% del mese scorso, con un rapporto tra domanda e offerta a 1,9 da 1,8.

"Anche se sembra superata la fase del violento movimento 'flight-to-quality' dell'anno scorso, il buon risultato dell'asta tedesca di oggi dimostra che gli investitori cominciano a risentire del clima di instabilità politica che deprime i periferici" commenta Annalisa Piazza di Newedge Strategy.

Il riferimento è naturalmente al duplice fronte Italia/Francia, a riflesso del naturale innalzamento dei toni della campagna elettorale nostrana e allo scandalo per corruzione che ha portato l'opposizione spagnola a chiedere le dimissioni di Mariano Rajoy.

Molto simile il giudizio dello strategist Ing Alessandro Giansanti.

"Sul mercato c'è un po' di tensione... i rischi politici in Italia e Spagna stanno portando a un travaso di fondi dai periferici ai paesi core".

Archiviata la sessione di ieri a 282 punti base, il premio di rendimento del decennale Btp sulla controparte Bund si muove sulla piattaforma TradeWeb in area 285 centesimi in una banda di oscillazione limitata.

Sul fronte interno, oltre che ai naturali sviluppi del pre-voto gli investitori guardano con attenzione anche agli sviluppi dell'affaire Mps, di cui l'aspetto finanziario si intreccia strettamente con quello giudiziaro.

 
Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid