Euro arretra ulteriormente su dollaro, incertezze politica

martedì 5 febbraio 2013 08:32
 

TOKYO/SYDNEY (Reuters) - Tende a predominare un clima di incertezza sul fronte politico in Italia e in Spagna, incoraggiando prese di beneficio sulla valuta unica che si allontana ulteriormente dal picco degli ultimi quattordici mesi su dollaro della scorsa settimana.

In caduta di circa 0,2% sulla chiusura precedente, il cross guarda anche alla riunione mensile del consiglio Bce in agenda dopodomani, mentre si allontana dai massimi degli ultimi 33 mesi il cambio dell'euro/yen e poco variato si muove il cross dollaro/yen.

Una doccia fredda al recente clima di crescente fiducia sulle prospettive per la congiuntura della zona euro è arrivata ieri dai massicci realizzi sui governativi spagnoli e italiani in risposta allo scandalo di corruzione che sembra coinvolgere il premier Mariano Rajoy e alla rimonta di Silvio Berlusconi nei sondaggi italiani a meno di tre settimane dall'appuntamento elettorale.

"Alcuni paesi europei come la Spagna sono ancora percepiti come fragili e la loro vulnerabilità può riemergere da un giorno all'altro" osserva Katsunori Kitakura di Sumitomo Mitsui Trust Bank.

Intorno alle 8,15 euro/dollaro a 1,3466/69 da 1,3513 ieri sera in chiusura, dollaro/yen a 92,20/22 da 92,36 ed euro/yen a 124,16/21 da 124,84. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Una moneta da un euro e biglietti da un dollaro. REUTERS/Sergio Perez