Mps, Finanza trasmette a procura verifica fiscale su azioni Unipol

sabato 2 febbraio 2013 15:28
 

SIENA (Reuters) - La Guardia di Finanza di Siena ha concluso una verifica fiscale sull'acquisto di azioni Unipol da parte di banca Mps ed ha già trasmesso il verbale di tale verifica alla procura della Repubblica di Siena.

Lo riferisce una fonte investigativa.

Il periodo sul quale si è concentrata l'analisi della Gdf è relativo agli anni 2005 e 2006.

La stessa fonte spiega che la plusvalenza (circa 100 milioni di euro) ottenuta da Mps sarebbe stata erroneamente registrata nei bilanci della banca che avrebbe tratto un vantaggio fiscale dall'operazione.

La notizia era stata anticipata nei giorni scorsi da alcuni media. A seguito delle notizie di stampa, il 30 gennaio, la Banca Mps aveva emesso un comunicato nel quale diceva "di non essere a conoscenza di vertenze fiscali aventi ad oggetto l'acquisto di azioni Unipol".

Nel 2005 Unipol aveva cercato di acquisire la Bnl, poi acquistata da Bnp Paribas.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'ingresso principale della sede del Monte dei Paschi a Siena. REUTERS/Stefano Rellandini