Greggio, futures Brent balza verso 116 dollari in vista occupati Usa

venerdì 1 febbraio 2013 13:07
 

LONDRA (Reuters) - Il greggio balza verso quota 116 dollari al barile, in rialzo per la sesta seduta consecutiva, grazie all'ottimismo sulle prospettive economiche e le tensioni in medioriente.

Il derivato sul Brent si avvia a mettere a segno il rialzo maggiore a livello settimanale da due mesi, mentre il greggio Usa sale per l'ottava settimana consecutiva.

Poco prima delle 12,30 il futures sul Brent marzo sale di 25 centesimi a 115,80 dollari al barile, dopo avere toccato quota 115,93 dollari, il livello più elevato da metà ottobre. Il Nymex cede invece 25 centesimi a 97,24 dollari.

Gli investitori attendono il dato sugli occupati Usa alle 14,30 per avere una conferenza sulla forza dell'economia statunitense dalle positive ripercussioni sulla domanda di carburanti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia