Euro si apprezza su miglioramento prospettive Europa, yen giù

venerdì 1 febbraio 2013 08:18
 

SINGAPORE/SYDNEY (Reuters) - Euro in netto apprezzamento sul dollaro questa mattina, col cambio che si porta sui massimi dal novembre 2011, sostenuto da un mercato che appare progressivamente meno preoccupato per l'evoluzione della crisi debitoria europea e che vede la Bce dare i primi segnali di miglioramento dell'outlook economico.

Alle 8,00 italiane l'euro/dollaro tratta in area 1,3620 da 1,3578 dell'ultima chiusura, dopo essere salito poco prima al massimo intraday di 1,3632.

"L'euro va su ogni giorno, è di fatto la continuazione di quello che abbiamo visto ultimamente: aggiustamenti di portafoglio, il sentiment è positivo" spiega Jesper Bargmann di Rbs. "Il denaro sta ritornando verso l'Europa, vediamo investitori di lungo termine che lasciano le valute sicure, in particolare lo yen, ma anche sterlina e franco svizzero".

Continua invece la caduta dello yen, ai minimi da oltre 2 anni e mezzo sia su dollaro sia su euro.

A pesare sulla valuta giapponese sono le aspettative di nuovi ed aggressivi interventi di politica monetaria espansiva da parte della Bank of Japan, col premier Shinzo Abe che non perde occasione per ribadire le pressioni in tal senso del governo sulla banca centrale.

L'euro/yen tratta a 125,60 da 124,49 dell'ultima chiusura, vicino al picco di seduta di 125,68. Dollaro/yen a 92,20 da 91,72, con un cambio anche qui prossimo al massimo di giornata di 92,25.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia