Borse Asia-Pacifico, indici in calo, ritracciano dai recenti massimi

giovedì 31 gennaio 2013 08:53
 

TOKYO (Reuters) - Borse asitatiche in lieve calo, dopo la corsa che le ha portate sui massimi da molti mesi, e anche da più tempo per alcuni mercati del Sud-Est del continente.

Nonostante il ritorno della cautela degli investitori, in attesa di dati chiave come il Pmi cinese e i dati mensili sull'occupazione Usa, il sentiment resta comunque sostenuto dai dati positivi sulla produzione industriale in Giappone e dall'andamento migliore delle attese del Pil di Taiwan e delle Filippine.

Intorno alle 8,35 l'indice Msci dell-Asia/Pacifico, che esclude il Giappone, scende dello 0,5%. Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,22% rinnovando i massimi di 33 mesi.

Lieve calo la borsa di SYDNEY, che ha posto così fine a una serie positiva durata 10 sedute, la più lunga da nove anni, che ha portato l'azionario sui massimi da 21 mesi.

Poco mossa SHANGHAI, raffreddata dalle indiscrezioni su nuove tasse in arrivo sul settore immobiliare, scende HONG KONG sotto il peso di alcuni profit warning, principalmente nel settore siderurgico e navale. Prada segna +0,07%.

Positiva la borsa di TAIWAN; il paese ha alzato le stime sul Pil 2013, dopo che l'economia del quarto trimestre è cresciuta più delle attese grazie al miglioramento della domanda estera e interna. In leggero calo la borsa in INDIA. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia