Borse Europa, indici in lieve calo dopo avvio incerto, sale Ericsson

giovedì 31 gennaio 2013 10:25
 

LONDRA (Reuters) - Avvio incerto per le borse europee nel pieno della stagione dei risultati trimestrali, con Ericsson in forte rialzo dopo la diffusione dei conti del quarto trimestre.

Dopo qualche altalena, intorno alle 10 il FTSEurofirst 300 scende dello 0,2% dopo aver messo a segno ieri un calo dello 0,6%; il progresso complessivo nel mese di gennaio resta intorno al 3%. L'Eurostoxx 50 perde lo 0,5%, mentre tra le singole piazze Londra, Francoforte e Parigi scendono di circa lo 0,5%.

"Gennaio è stato un mese eccezionalmente forte, con il ritorno finalmente degli investitori retail sull'azionario. Solitamente quando gennaio va bene va bene anche l'intero anno, dunque resto ottimista", dice Lex van Dam, festore di fondi hedge per Hampstead Capital.

I titoli in evidenza:

* Ericsson balza di oltre l'8%, sotto i massimi d'apertura, dopo aver annunciato un Ebitda superiore alle attese nel quarto trimestre e ricavi in crescita, alimentando le speranze che il maggiore produttre di dispositivi per tlc inizi a scrollarsi di dosso il rallentamento generalizzato del settore.

* In rialzo anche Deutsche Bank, nonostante abbia registrato un'ampia perdita nel quarto trimestre in scia ai costi di ristrutturazione sostenuti dall'istituto.

* Sale del 4% a Helsinki l'utility Fortum che ha annunciato un utile operativo trimestrale migliore delle attese e ha detto che sta valutando la vendita di una controllata attiva nella distribuzione.

* Poco mosso Diageo, il maggior produttore al mondo di alcolici tra cui il whisky Johnnie Walker e la birra Guinness, che ha chiuso il secondo semestre 2012 con ricavi stabili.

* Cede più del 4% AstraZeneca sulla scia di stime per il 2013 inferiori alle attese degli analisti. Il nuovo AD del gruppo farmaceutico ha infatti previsto che i ricavi scenderanno quest'anno a un tasso tra il 5% e il 9% e che gli utili andranno "significativamente" peggio dei ricavi. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia