Usa, Pil 4° trim. -0,1% sotto attese, prima flessione da 2° trim. 2009

mercoledì 30 gennaio 2013 15:21
 

WASHINGTON (Reuters) - L'economia americana ha registrato nel quarto trimestre una inaspettata contrazione, mostrando la prima flessione dalla recessione del 2007-2009.

Secondo i dati del dipartimento del Commercio il Pil è sceso dello 0,1% su base annuale dopo che nel precedente trimestre era cresciuto del 3,1%. Gli economisti avevano previsto invece una crescita dell'1,1%.

Si tratta della peggiore performance dal secondo trimestre 2009, quando è finita recessione, ed evidenzia come l'economia stia iniziando il nuovo anno senza alcuno slancio.

L'andamento del Pil nell'ultimo trimestre del 2012 risente principalmente della nuova erosione delle scorte e il calo della spesa pubblica e si inserisce in un contesto di stretta fiscale che potrebbe alimentare i timori di una nuova recessione.

La ripresa della spesa dei consumatori e il rimbalzo degli investimenti da parte delle imprese hanno tuttavia contribuito a limitare la discesa del Pil, aprendo spazi di speranza per un recupero.

Nell'intero 2012 il Pil Usa è cresciuto del 2,2%. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia