Fiat, Marchionne: ordini Panda a 20.000 buon segno, ma mercato resta depresso

mercoledì 30 gennaio 2013 12:44
 

GRUGLIASCO (Reuters) - Lo stabilimento Fiat di Pomigliano non ricorrerà alla cassa integrazione ordinaria a febbraio grazie agli ordini sulla Panda a quota 20.000 vetture, ma il mercato resta depresso.

"Gli ordini raggiunti dalla Panda, circa 20.000, sono un segnale positivo, ma il mercato è ancora molto depresso", ha detto l'AD Sergio Marchionne, a margine dell'inaugurazione dello stabilimento Officine Maserati, confermando che a Pomigliano non ci sarà cassa ordinaria a febbraio.

 
Il numero uno di Fiat Sergio Marchionne. REUTERS/Ciro De Luca