Borse Asia Pacifico miste, soffre Seul, balza Shanghai

lunedì 28 gennaio 2013 08:53
 

MILANO (Reuters) - Panorama misto per le borse dell'area Asia-Pacifico, con l'indice generale in ribasso condizionato dal calo di Seoul e con diverse altre piazze positive, Shanghai in primis, contagiate dalla crescente fiducia sulle prospettive dell'Europa e dai buoni risultati trimestrali che stanno emergendo dagli Usa.

Chiusa la borsa di Sydney per festività.

Intorno alle 8,25 italiane, l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, perde lo 0,4%circa. Il Nikkei ha chiuso in calo dello 0,94%.

* L'INDICE COREANO ha perso lo 0,4% dopo aver toccato un minimo da 8 settimane; a pesare sul listino l'indebolimento dello yen, che ha alimentato i timori sulle prospettive degli esportatori locali. Samsung Electronics ha perso il 3,2% toccando i minimi da 10 settimane.

"I timori sui fondamentali del settore tecnologico della Corea del Sud sono aumentati con le prospettive di un rallentamento quest'anno della domanda di smartphone", dice Park Young-joo, analista di Woori Investment & Securities.

* Brillante invece l'andamento della borsa di SHANGHAI, dove l'indice di riferimento è salito del 2,4% guidato dalla forza del settore bancario sulla scia di alcune dichiarazioni di un alto funzionario della banca centrale, interpretate come una tacita ammissione che i profitti delle banche devono essere tutelati. HONG KONG segna un più modesto +0,35%. Prada arretra di circa l'1%.

* Positiva SINGAPORE grazie al comparto minerario, piatta l'INDIA in attesa della riunione della banca centrale sui tassi in agenda domani. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia