Banche Italia, no rischi significativi su derivati - Nicastro

giovedì 24 gennaio 2013 16:06
 

MILANO (Reuters) - Il sistema bancario italiano non presenta rischi significativi sul fronte derivati.

Lo ha detto il direttore generale di UniCredit Roberto Nicastro a margine di un convegno, in riferimento allo scandalo esploso negli ultimi giorni su alcune operazioni strutturati di Monte dei Paschi che causeranno forti perdite nel bilancio della banca senese.

"I numeri parlano chiaro: il sistema bancario italiano è robusto perché non ha in pancia rischi significativi", ha detto Nicastro.

Il banchiere ha poi auspicato che si prenda una decisione in tempi rapidi sulla successione alla presidenza dell'Abi di Giuseppe Mussari, dimessosi a seguito della vicenda Monte dei Paschi.

"Naturalmente sono momenti in cui più si è rapidi nell'affrontare i processi e prendere le decisioni, meglio è per tutti", ha detto Nicastro.

L'Abi "è perfettamente attrezzata per questa fase di transizione, ha una struttura robusta e un direttore generale e un vicepresidente vicario molto competenti", ha osservato.

"C'è la regola che si basa sui due mandati, quindi la prossima nomina è di competenza delle piccole banche", ha poi ricordato Nicastro.

Mussari, ex presidente Mps, era stato riconfermato lo scorso luglio per un nuovo biennio dopo il primo mandato terminato a metà 2012.

In base ad una regola interna il presidente dell'Abi è espressione alternativamente delle grandi e delle piccole banche fino a due mandati.

"Il secondo mandato - ha osservato Nicastro - di fatto si è esaurito".

(Gianluca Semeraro) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia