BORSE EUROPA - Indici estendono cali su scia Francoforte, banche

martedì 22 gennaio 2013 12:15
 

LONDRA (Reuters) - Le borse europee estendono i cali guidati dall'azionario tedesco e dai suoi bancari con i trader che citano indiscrezioni stampa secondo cui a molti istituti tedeschi sarebbe stato chiesto di simulare una separazione delle loro attività di investment banking.

Oltre a queste indiscrezioni riportate dal quotidiano Boersenzeitung, diversi trader citano inoltre generiche voci su un profit warning Deutsche Bank.

I mercati attendono alcune importanti trimestrali Usa previste per oggi, come quelle di Google, IBM e J&J per cercare nuove indicazioni sulle prospettive per le aziende a livello globale dopo il positivo avvio della stagione dei risultati.

Intorno alle 10,40 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 è in ribasso dello 0,5% circa.

Tra le singole borse Francoforte è la peggiore con un calo dell'1,07%, Parigi perde lo 0,71% e Londra lo 0,33%

I titoli in evidenza:

* DEUTSCHE BANK perde il 3,1% sulle voci di un profit warning. Secondo il Wall Street Journal l'Authority Usa sull'energia dovrebbe imporre una sanzione da 1,5 milioni di dollari alla controlla attiva nel trading di energia, nell'ambito di una procedura sanzionatoria per presunta manipolazione dei prezzi energetici in California.

* ALSTOM è in ribasso dell'1,2% dopo avere annunciato ordini in progresso del 3% a 5,1 miliardi nel terzo trimeste. Il gruppo di ingegneria ha confermato i target a tre anni.

* SIEMENS è in rialzo dello 0,13%. Un quotidiano tedesco ha scritto che il gruppo dovrebbe chiudere il primo trimestre fiscale con un utile da attività correnti di circa 1,3 miliardi di euro. Il risultato non sarebbe molto differente da quello dello scorso anno anche se sopra le attese.   Continua...