Cinque Borse stringono alleanza su collaterali e liquidità

mercoledì 16 gennaio 2013 11:12
 

FRANCOFORTE (Reuters) - Cinque piazze finanziarie stanno predisponendo una collaborazione per migliorare la gestione del collaterale e dei servizi di liquidità per i clienti, permettendo loro di offrire collaterale in un Paese attraverso asset detenuti in altre giurisidizioni o aree valutarie.

La lussemburghese Clearstream, la spagnola Iberclear, l'australiana Asx, la brasiliana Cetip e la sudafricana Strate saranno i membri iniziali della 'Liquidity Alliance', si legge in un comunicato congiunto. L'alleanza è aperta anche ad altri soggetti interessati.

"Ottimizzare il collaterale significa creare e utilizzare contenitori di collaterale il più ampi possibile, senza mettere a rischio le regole di ognuno e quelle dei singoli Paesi", ha detto Stefan Lepp di Clearstream.

Il movimento globale di collaterale è spesso ostacolato dai requisiti normativi che impongono di gestire gli asset secondo le leggi o nelle valute locali, e non trasferirli all'estero.

La situazione è peggiorata da quando la crisi della zona euro ha colpito il mercato monetario, riducendo i prestiti unsecured. Allo stesso tempo, nuove normative internazionali impongono alle banche di detenere più liquidità.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia