Borse Europa consolidano rialzi, prudenza su bilancio Usa, recessione Europa

mercoledì 16 gennaio 2013 11:33
 

LONDRA (Reuters) - L'azionario europeo consolida i guadagni degli ultimi mesi pur essendo, da un punto di vista tecnico, in ipercomprato e nonostante alcune nubi sul fronte del rischio sovrano restino all'orizzonte.

Sullo sfondo i timori sul bilancio Usa e la recessione che ancora domina in buona parte dell'Europa.

Secondo Mark Pignatelli, gestore di Smith & Williamson European Growth Trust, solo una risoluzione nei prossimi mesi di queste due questioni può innescare un nuovo rally dei mercati.

"Gli indici Pmi sono ancora in recessione ma stanno migliorando. Nei prossimi mesi gli investitori riconosceranno che le azioni sono asset perfettamente solvibili in uno scenario che non cresce rapidamente ma va bene", spiega.

Intorno alle 10,05 l'indice FTSEurofirst 300 cede lo 0,28%, posizionandosi nei pressi dei massimi degli ultimi 22 mesi. L'Eurostoxx 50 perde lo 0,45% e si muove nell'intorno dei massimi di 18 mesi. In linea con gli indici generali le tre piazze principali, Londra, Francoforte e Parigi.

I titoli in evidenza:

* Anglo American cede il 4,56% sulla scia degli scioperi dei dipendenti delle miniere di platino e con gli analisti che temono che questo possa intralciare gli sforzi per il ritorno all'utile.

* Vodafone cede oltre 1% dopo il downgrade di Deutsche Bank a 'hold' da 'buy'. Secondo il broker in generale i risultati del quarto trimestre delle società del settore non mostreranno ragioni per essere ottimisti. L'olandese Kpn sale invece del 2,27% indicata da Deutsche Bank come titolo preferito.

* Societe Generale scivola del 3,88% dopo che il Cfo Bertrand Badre, in un incontro con gli analisti, ha dichiarato di essere ottimista nel complesso anche se lo scenario economico è ancora impegnativo.

* La catena di distribuzione tedesca Metro balza dell'1,79% dopo aver annunciato la fine dei piani nel comparto dell'elettronica in Cina dopo un aumento dello 0,5% nelle vendite del quarto trimestre. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia