Borse Asia-Pacifico, seduta negativa in attesa dati Cina venerdì

mercoledì 16 gennaio 2013 08:51
 

MILANO (Reuters) - Seduta negativa per le borse dell'area Asia-Pacifico, in attesa della pubblicazione del Pil e di altri dati cinesi in calendario venerdì.

Molti investitori hanno infatti preferito ridurre le posizioni lunghe in vista di una serie di dati in arrivo dalla Cina - dal Pil alla produzione industriale, delle vendite al dettaglio e dei prezzi delle case - in grado di dare un'indicazione sullo stato di salute dell'economia asiatica e globale.

Attorno alle 8,35 italiane, l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico perde lo 0,28%. La Borsa di Tokyo, non compresa nell'indice, ha chiuso in ribasso del 2,56% sulle prese di profitto sugli esportatori, spinte dal rafforzamento dello yen.

* Deboli HONG KONG e SHANGHAI, con gli investitori che monetizzano i guadagni in attesa dei dati di venerdì. Le vendite colpiscono soprattutto i finanziari, tra i titoli che nell'ultimo periodo hanno registrato le migliori performance. Prada +1% circa.

* In rialzo SINGAPORE, che rimbalza dopo tre sedute negative. Denaro sui titoli difensivi.

* TAIWAN ha chiuso in calo. Il produttore di schermi piatti Innolux ha ceduto il 5,3%.

* In ribasso anche SEUL: i timori per un calo della domanda di smartphone hanno pesato su Samsung Electronics e altri titoli tecnologici. Il quotidiano giapponese Nikkei ha scritto che Apple questo trimestre ha quasi dimezzato i propri ordini ai fornitori di schermi LCD per l'iPhone 5 a causa della debole domanda.

* In controtendenza SYDNEY, sulla scia dei buoni dati sulle vendite retail a dicembre negli Stati Uniti. Denaro su banche e difensivi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia