Btp 2028 sarà da 6 mld, ordini oltre 11 mld, +30 pb

martedì 15 gennaio 2013 18:10
 

di Gabriella Bruschi

MILANO (Reuters) - Dopo una tormentatissima riflessione sulla size finale il Tesoro italiano ha deciso di emettere via sindacato il suo nuovo Btp a 15 anni - il settembre 2028 - per ben 6 miliardi, a un rendimento pari a 30 punti sopra quello dell'attuale benchmark marzo 2026, vale a dire in area 4,78%.

Lo dicono a Reuters due lead manager dell'operazione aggiungendo che gli ordini, compresi quelli raccolti dai co-lead, sono pari a oltre 11 miliardi di euro.

In serata verrà reso noto il prezzo e la cedola, attesa a 4,75%.

"Ancora prima che aprissimo i book, abbiamo visto un forte interesse per questo nuovo titolo della Repubblica, e in effetti l'interesse si è trasformato in ordini veri e propri tra i quali abbiamo visto una forte partecipazioni di investitori stranieri" dice una delle banche a guida dell'operazione.

Il mercato dei Btp in generale, che dopo aver aperto in calo si era portato in territorio positivo, dopo l'annuncio della chiusura dell'operazione è stornato solo leggermente dai massimi.

Il Btp marzo 2026 quota attorno alle 17 un prezzo di 100,66 per un rendimento del 4,481% da 4,517% dell'apertura.

Lo spread Btp/bund sul decennale è a 269 punti base dopo un'apertura stamane a 271 pb e da 265 pb della chiusura ieri.

"L'operazione è stata molto positiva sia per la size sia per il pricing" dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing, banca che non è tra i lead manager dell'operazione.   Continua...

 
Nuovo Btp 15 anni 2028 sarà da 6 mld, rendimento 30 pb su Btp 3/2026. REUTERS/Kai Pfaffenbach