Nuovo Btp 15 anni, rendimento indicato in area 35 pb su Btp 3/2026

martedì 15 gennaio 2013 09:14
 

MILANO (Reuters) - Il rendimento indicato per il nuovo Btp a 15 anni della Repubblica Italiana è nell'area di 35 punti base sopra il rendimento del benchmark Btp marzo 2026.

Lo dicono a Reuters fonti vicine all'operazione.

Ieri gli strategist dicevano che la scadenza scelta dal Tesoro per il nuovo 15 anni - settembre 2028 - viene interpolata tra l'attuale Btp benchmark 15 anni marzo 2026 e il Btp novembre 2029, indicando un rendimento nell'area 22/23 punti base sopra quello del 2026, pari a circa il 4,70%, con una cedola del 4,75% [ID:nL6N0AJ3ZE]

Il Btp marzo 2026 quota stamane un prezzo di 100,295 in calo di 0,311 per un rendimento del 4,517%.

L'ammontare dell'operazione è attesa inizialmente sui 3-5 miliardi, ma dipenderà dall'interesse degli investitori che - diceva ieri sera una fonte vicina dall'operazione - si prospetta molto forte.

L'ultima emissione di un nuovo titolo su questa scadenza, 28 mesi fa, aveva visto un primo collocamento per 6 miliardi contro una domanda di oltre 10 miliardi ed aveva registrato un premio di 10 punti base sopra il rendimento del Btp 2025, precedente benchmark.

Il ministero dell'Economia ha affidato il mandato a Banca IMI, Barclays Bank, Crédit Agricole, Goldman Sachs e JP Morgan.

La Repubblica Italiana ha rating 'Baa2' per Moody's, 'BBB+' per S&P's e 'A-' per Fitch.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia