Borsa Tokyo in rialzo dello 0,7%, yen debole aiuta esportatori

giovedì 10 gennaio 2013 08:11
 

TOKYO (Reuters) - Chiusura in rialzo per la borsa di Tokyo stamani, dove i corsi sono stati sostenuti ancora una volta dalla debolezza dello yen, che ha dato slancio ai titoli delle aziende esportatrici. Fa da cornice al deprezzamento della valuta nipponica la prospettiva che la banca centrale adotti nuove misure accomodanti nella riunione del 21 e 22 gennaio.

L'indice Nikkei ha guadagnato lo 0,7% a 10.652,64 punti e l'indice più grande, il Topix, ha segnato un progresso dell'1,13% a 889,02.

Dopo il recente rally BNP Paribas raccomanda tuttavia di prendere profitto prima della riunione della Banca del Giappone.

"Stimiamo che il potenziale di rialzo a breve termine sia limitato", commenta la banca in una nota.

Tra i titoli delle società orientate all'export Toyota Motor, Honda Motor, Daikin Industries e Nikon hanno guadagnato tra l'1% e il 4%.

Isuzu Motors è balzata del 3,81% dopo l'annuncio di trattative con General Motors (GM) sul possibile sviluppo congiunto di una nuova generazione di camion "pick-up".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un passante accanto ai monitor con i grafici delle azioni quotate alla Borsa di Tokyo, 27 dicembre 2012. REUTERS/Yuriko Nakao