Richard Ginori, tribunale Firenze dichiara fallimento

lunedì 7 gennaio 2013 12:54
 

FIRENZE (Reuters) - Il tribunale di Firenze ha dichiarato il fallimento della Richard Ginori.

Lo riferiscono fonti sindacali, precisando che la decisione è stata depositata questa mattina dai giudici, che hanno deciso di non ammettere l'azienda al concordato preventivo, dichiarandone dunque il fallimento.

L'azienda di porcellane di Sesto Fiorentino era in liquidazione dalla scorsa primavera e il titolo è sospeso in borsa dallo scorso 10 maggio.

Il collegio dei liquidatori aveva lavorato per una soluzione di concordato preventivo, individuando lo scorso dicembre la cordata composta dalle aziende Lenox e Apulum per rilevare le attività della società, che conta 325 dipendenti, tutti da agosto in cassa integrazione per cessazione dell'attività.

I lavoratori stamani hanno organizzato un presidio davanti al tribunale, per spostarsi poi in protesta alla sede del Consiglio regionale della Toscana.

"Non riusciamo a comprendere il perché della decisione assunta dal tribunale", ha detto una fonte sindacale raggiunta al telefono. "Attendiamo di avere informazioni dai liquidatori, una volta che avranno letto il decreto". - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia