Borse Europa viste in frazionale calo, attese per dati Usa

venerdì 4 gennaio 2013 09:34
 

LONDRA (Reuters) - Per le borse europee è atteso un avvio di seduta in frazionale ribasso. Sui mercati si diffondono i timori che la Fed Usa possa terminare prima del previsto il programma di acquisto dei bond a causa di alcune incertezze interne alla banca centrale statunitense relative a questa politica.

I verbali della riunione della Fed pubblicate ieri mostrano infatti che se, da un lato l'istituto sembra orientato a continuare nell'acquisto di bond per stimolare la crescita economica, dall'altro ci sono crescenti dubbi sugli effetti collaterali del programma.

Gli scambi sui listini saranno tuttavia frenati, in mattinata, dalle attese per l'importante dato sull'occupazione Usa che dovrebbe offrire indicazioni sul ritmo di crescita dell'economia americana.

Le stime sono di un aumento degli impieghi di 150.000 unità contro quello di 146.000 registrato in novembre. Il dato è atteso per le 14,30 italiane.

Gli spreadbetter si aspettano che il FTSE 100 londinese apra in ribasso di 5-11 punti (fino a -0,2%), che il DAX di Francoforte scenda di 6-13 punti (fino a -0,2%) e il CAC 40 parigino ceda 11-12 punti (fino a -0,3%).

Ieri l'indice paneuropeo FTSEurofirst ha chiuso in rialzo dello 0,45%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'andamento del DAX della Borsa di Francoforte, 3 gennaio 2013. REUTERS/Remote/Joachim Herrmann