Italia, Pmi manifattura dicembre sale a 46,7, massimo da marzo

mercoledì 2 gennaio 2013 13:33
 

ROMA (Reuters) - A dicembre l'attività manifatturiera in Italia ha registrato una contrazione per il diciasettesimo mese consecutivo, anche se a un ritmo minore.

L'indice Purchasing Managers Index (Pmi), a cura di Markit/ADACI, a dicembre è risultato ancora sotto la soglia di 50 che separa la contrazione dall'espansione, a quota 46,7, al massimo livello dallo scorso marzo e in deciso miglioramento rispetto al 45,1 di novembre.

Un sondaggio Reuters condotto tra 9 analisti suggeriva che l'indice si stabilizzasse a 45,3, con stime che andavano da 44 a 45,5.

In particolare il sottoindice relativo alla produzione industriale è salito a quota 46 dal 43,8 di novembre. Per il quindicesimo mese consecutivo resta però sotto la soglia di 50, segnalando che la produzione è ancora in contrazione.

Anche nuovi ordini e occupazione restano in contrazione, pur avendo registrato un miglioramento il mese scorso.

I prezzi alla produzione hanno registrato un'accelerazione a dicembre, e anche i prezzi caricati sono saliti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un operaio al lavoro in un conservificio. REUTERS/Alessandro Garofalo