Borse Europa piatte su timori 'fiscal cliff', chiusura anno

giovedì 20 dicembre 2012 10:06
 

LONDRA (Reuters) - L'azionario europeo parte piatto sui nuovi timori per la questione del 'fiscal cliff' negli Usa dopo che nei colloqui tra Repubblicani e Democratici sono emerse frizioni.

Gli investitori ne approfittano per un po' di realizzi dopo che l'indice FTSEurofirst 300 aveva sfiorato ieri in chiusura i massimi di 19 mesi.

"Apriamo in rosso questa mattina a causa del fatto che non si sia arrivati a un accordo concreto sul 'fiscal cliff'. Se ci sono profitti da prendere, cerchiamo di toglierli dalla circolazione. I compratori sono ancora presenti e il mercato resterà poco mosso visto che ci avviciniamo alla fine dell'anno", spiega Joe Neighbour, broker senior di Central Markets.

Poco prima delle 10, sia FTSEurofirst 300 sia Eurostoxx 50 sono praticamente piatti.

I titoli in evidenza:

* ERICSSON cede l'1,36% dopo aver annunciato oneri per circa 1,22 miliardi di dollari legati alla joint-venture ST-Ericsson con STM.

* ALCATEL-LUCENT sale di oltre il 3%: secondo indiscrezioni stampa il governo francese sta tentando di mettere in piedi un'operazione con la quale FRANCE TELECOM acquisti la divisione cavi sottomarini di Alcatel.

* METROVACESA sale dell'1,33% dopo che gli azionisti di maggioranza hanno concordato di lanciare un'offerta sul capitale non posseduto con l'obiettivo di delisting. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Operatori di borsa a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid